PROPRIETA’ DELLO ZAFFERANO

Proprietà dello zafferano

Lo zafferano è una spezia dalle mille virtù ed applicazioni. Non passa inosservato a causa del suo colore brillante e per il suo aroma intenso. Le proprietà benefiche dello zafferano sono davvero notevoli, è un toccasana per i malesseri più diffusi, come quelli legati all’invecchiamento e allo stress. Pensate che una bustina di zafferano contiene una maggiore quantità di antiossidanti rispetto ad un chilo di verdura fresca! Inoltre, altra cosa non trascurabile, questa spezia è a zero calorie, quindi l’ideale per chi sta seguendo una dieta o tiene sott’occhio il suo peso. Lo zafferano si ricava da un fiore che sboccia una volta soltanto durante l’anno, e precisamente ad ottobre, e si chiama “Croco”.All’interno della corolla ci sono gli stimmi, ossia dei filamenti color rosso o arancione, dai quali si ricava lo zafferano vero e proprio. Lo zafferano è ricco di antiossidanti tutti appartenenti alla famiglia dei carotenoidi: la crocina, la crocetina, il safranale e la picrocrocina sono i quattro più importanti, ma se ne contano circa 150! Oltre a queste sostanze, lo zafferano contiene la vitamina B1 e B2, indispensabili per metabolizzare i grassi e per la crescita sana dell’organismo.

Lo zafferano costa parecchio, anche 4000 euro al chilo. Il costo è motivato dal fatto che per raccogliere circa 140 mila fiori si impiegano mediamente 500 ore di lavoro. Inoltre la lavorazione dei fiori è molto lunga e delicata. Di contro, questa spezia fa molto bene alla salute. Lo ha confermato la scienza, ed in particolare la medicina ayurvedica, che lo propone come antidoto per affrontare lo stress psico-fisico.

Lo zafferano è utile anche per alleviare i sintomi della sindrome premestruale nelle donne. Vediamo quali sono i benefici di questa spezia nello specifico:

  • 1) Combatte i radicali liberi: questa spezia è efficace contro l’aggressione dei radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento precoce;
  • 2) Risveglia l’erotismo assopito: si narra che il dio greco Ermes utilizzasse lo zafferano come afrodisiaco per risvegliare l’energia sessuale. La scienza conferma ciò che narra la leggenda: lo zafferano agisce sulle ghiandole surrenali, stimolando la produzione di ormoni che regolano l’attività sessuale (cortisolo e adrenalina);
  • 3) Non contiene calorie: lo zafferano non è grasso, è privo di calorie, per questo viene utilizzato spesso nelle diete alimentari;
  • 4) Risolleva l’umore: in caso di depressione e stati ansiosi, lo zafferano ha un’azione positiva sull’umore, poiché stimola la serotonina, la dopamina e la noradrenalina;
  • 5) Favorisce la digestione: grazie alle vitamine B1 e B2 contenute, lo zafferano agisce sul processo digestivo, favorendolo e riattivando nel contempo il metabolismo.
Al seguente link una ricetta con lo zafferano: