TERRINA AL SALMONE


Terrina al salmone: ricetta di un secondo piatto di pesce

 

Ormai dobbiamo uscire dalla convinzione che i secondi piatti di pesce sono difficili da preparare e, come  minimo, incontrano la resistenza della maggior parte dei nostri commensali. Come  sempre il segreto sta nella ricetta e non negli ingredienti. Sì, perchè una terrina al salmone diventa una tentazione irresistibile anche  per quelli che hanno giurato e spergiurato che di pesce non avrebbero mai  assaggiato nulla.

Procedura e Ingredienti:

  • 500 gr di salmone
  • uno scalogno
  • 3 patate lesse
  • sale, olio e vino bianco
  • limone
  • erba cipollina e prezzemolo

Facciamo lessare 500 gr di salmone in acqua salata. Poi affettiamo uno  scalogno e buttiamolo nell’acqua calda con il salmone. Schiacciamo 3 patate  lesse e condiamole con sale, un cucchiaio d’olio e mezzo bicchiere di vino  bianco. Mescoliamo bene e il composto assumerà una consistenza morbida. Questo  impasto sarà il “collante” con cui comporremo la nostra terrina.

Intanto il salmone sarà cotto, quindi scoliamolo e recuperiamo anche scalogno  dalla pentola. Togliamo la pelle al salmone e sminuzziamolo, poi versiamolo  nelle patate insieme agli scalogni. Per insaporire, cospargiamo il tutto con una  spruzzata di limone, aggiustiamo di sale e condiamo con erba cipollina e un  ciuffo di prezzemolo. Prendiamo una forma da plumcake e foderiamola di pellicola  trasparente. Versiamo l’impasto del pesce e schiacciamo bene per far compattare  bene allo stampo. Mettiamo in frigo fino al momento di servire. Poi rovesciamo  lo stampo in un piatto da portata e guarniamo con foglioline di prezzemolo e  qualche fetta di limone.

La terrina al salmone sarà perfetta se servita con crostini di pane, perchè  l’impasto diventerà una crema da accompagnare con qualcosa di sfizioso. Una vera  sorpresa di gusto dal sapore…